La recente operazione che ha visto la Cessione delle partecipazioni di Industria Italiana Autobus a Seri Industrial Spa ha generato un interesse significativo nell’ambito Industriale italiano. In seguito a un sofisticato processo assistito da rinomati consulenti come KPMG e Studio Legance, che ha coinvolto una vasta gamma di potenziali Acquirenti nazionali e stranieri, l’offerta presentata da Seri Industrial Spa è emersa come la sola aderente ai requisiti del processo di Cessione.
Durante i colloqui con le parti interessate, è emerso che il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha richiesto ulteriori approfondimenti per valutare la possibilità di integrare il piano Industriale di Seri Industrial Spa con quello di un’altra gruppo di imprenditori. Tuttavia, l’offerta alternativa ricevuta è risultata non conforme e economicamente meno vantaggiosa, portando Invitalia a proseguire sulla strada della Cessione come previsto dalla legge.
Al fine di garantire il successo e il rilancio della società, si è convenuto, su richiesta ministeriale, di conservare una quota del capitale sociale pari al 2%, con accordi parasociali per monitorare l’attuazione del piano Industriale. Questa decisione si basa sull’interesse pubblico di salvaguardare l’azienda da azioni dannose o inottemperate agli accordi di Cessione.
L’accordo stipulato con Seri Industrial include clausole che vincolano l’azienda a non trasferire o dismettere asset strategici e garantiscono la stabilità occupazionale. Inoltre, Seri Industrial ha manifestato una volontà esplicita di creare Partnership internazionali per accelerare l’ Innovazione tecnologica e la transizione verso la Mobilità sostenibile.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/invitalia-e-leonardo-seri-unica-offerta-conforme-industria-italiana-autobus-AGxsBjj

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati