Nel lontano 1894, dopo un’epica alluvione presso la chiusa di Casalecchio sul fiume Reno, Officine Maccaferri pose un pietra miliare fondamentale per il suo futuro: il primo gabbione. Questo prodotto, diventato l’emblema del gruppo, ha segnato l’inizio di una straordinaria avventura di ingegneria civile e ambientale che ha portato l’azienda a diventare un leader globale nel settore. Mentre festeggiamo i 130 anni da quell’evento epocale, riflettiamo sull’evoluzione di Officine Maccaferri, nata nel 1879 ma che ha trovato nella posa dei primi 2.900 gabbioni lungo il Reno il punto di partenza per una storia di impegno ambientale e di eccellenza ingegneristica.
L’azienda, con oltre un secolo e mezzo di storia, si trova oggi al vertice dell’ ingegneria sostenibile in ben 130 Paesi, con oltre 20 impianti distribuiti su quattro continenti e una forza lavoro di oltre 3.400 dipendenti, di cui solo il 5% in Italia, tutti ad alto profilo professionale. Lapo Vivarelli Colonna, il CEO di Officine Maccaferri, sottolinea come l’azienda abbia sempre mirato a proteggere l’ ambiente e promuovere soluzioni sostenibili, riducendo al minimo l’impatto ambientale e il costo totale di proprietà.
Dopo un periodo complicato segnato dal controllo di Ambienta Sgr e dal concordato preventivo stabilito la scorsa estate con l’aiuto di Carlyle Global Credit, Stellex Capital Management e Man Glg, Officine Maccaferri ha mostrato una straordinaria resilienza e una costante crescita. La festa organizzata di recente a Villa Guastavillani, antica sede della business school dell’Alma Mater sulle colline sopra Bologna, ha rappresentato non solo un momento di celebrazione, ma anche un’occasione per proiettare il passato e il futuro di Officine Maccaferri verso nuovi orizzonti.
Oggi, i gabbioni costituiscono solo il 10% del fatturato globale dell’azienda, che si concentra principalmente sulla geotecnica e sull’ ingegneria ambientale ed idraulica. La costante innovazione e l’approccio sostenibile hanno permesso ad Officine Maccaferri una crescita costante, sfiorando nel 2023 i 700 milioni di euro di fatturato, con la stragrande maggioranza delle entrate generate internazionalmente.
In 130 anni di storia, i gabbioni Maccaferri hanno trovato applicazione in progetti ingegneristici all’avanguardia in tutto il mondo: dal Galles all’Italia, dal Capo Verde al Brasile. Questi progetti testimoniano l’impegno e l’expertise di Officine Maccaferri nel fornire soluzioni sostenibili e concrete per sfide ambientali complesse.
Attraverso un’ampia gamma di soluzioni e un approccio unico nel settore, Officine Maccaferri si è affermata come un punto di riferimento globale nell’ ingegneria sostenibile, dimostrando la capacità di trasformare le sfide ambientali in opportunità di crescita e innovazione. I 130 anni di storia dei gabbioni Maccaferri raccontano l’impegno costante nel generare soluzioni pratiche e sostenibili, mantenendo sempre al centro il rapporto armonioso tra l’uomo e l’ ambiente.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/officine-maccaferri-festeggia-130-anni-gabbioni-simbolo-innovazione-AGgqinf

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati