Una tragica fine ha colpito Satnam Singh, un operaio agricolo di origine indiana, abbandonato senza soccorso nei pressi della propria casa in provincia di Latina dopo un gravissimo incidente sul campo. La vittima, un giovane di 31 anni, è stato colpito da un rullo avvolgi plastica trainato da un trattore che gli ha causato gravi lesioni agli arti inferiori e ha tranciato un braccio, lasciato abbandonato in una cassetta per gli ortaggi. Trasportato d’urgenza al San Camillo di Roma, purtroppo non ce l’ha fatta, lasciando dietro di sé solo dolore e indignazione. Numerose organizzazioni sindacali hanno subito preso posizione su questo drammatico avvenimento.

Richiamando alla responsabilità le varie istituzioni coinvolte, il Segretario Generale della Fai Cisl per Latina, Islam Kotb, ha espresso sconcerto e indignazione per quanto accaduto, sottolineando la necessità di misure concrete per prevenire simili tragedie. Questo episodio ha riportato in primo piano la questione dello sfruttamento disumano denunciato da tempo, sottolineando l’importanza di un impegno concreto per garantire la legalità e la dignità sul luogo di lavoro.

Anche Silvia Guaraldi, Segretaria Nazionale della Flai Cgil, ha definito la morte di Satnam Singh come un’assurdità maturata in un contesto di sfruttamento estremo e mancanza totale di rispetto per la vita umana. Il territorio si sta mobilitando per chiedere giustizia e porre fine a queste ingiustizie insopportabili.

Le parole del Segretario Generale della Cisl, Luigi Sbarra, denunciano la vergognosa sequela di tragedie sul lavoro e ribadiscono la necessità di contrastare il caporalato e il lavoro illegale, garantendo la sicurezza e la dignità in tutti i settori produttivi.

Questo doloroso episodio si aggiunge a un’altra tragedia avvenuta nella stessa regione, sottolineando l’urgenza di azioni concrete e preventive per proteggere i lavoratori.

La comunità indiana presente nell’agropontino si unisce al cordoglio per Satnam Singh, dando vita a iniziative di sensibilizzazione e protesta contro queste inaccettabili violazioni dei diritti umani sul lavoro.

Maggiori approfondimenti: http://www.conquistedellavoro.it/attualit%C3%A0/morto-il-bracciante-indiano-abbandonato-senza-un-braccio-1.3295915

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati