Papa Francesco, durante il G7, ha enfatizzato l’importanza di armonizzare la rivoluzione tecnologica in corso con l’ etica. Ha sottolineato che solo garantendo che gli strumenti tecnologici siano al servizio dell’umanità, potranno rivelare la grandezza e la dignità unica dell’essere umano, insieme al mandato di preservare il pianeta e tutti i suoi abitanti. Il discorso sulla tecnologia si lega strettamente al significato dell’essere umani, con tutte le implicazioni di libertà e responsabilità, in altre parole si parla di etica.

Ha evidenziato la necessità che, di fronte al potenziale delle macchine di decidere autonomamente, l’essere umano mantenga sempre il potere decisionale. Il Papa ha ammonito che privare le persone della capacità di decidere e relegarle alla dipendenza delle scelte automatizzate condurrebbe a un futuro disperato.

Durante il summit, ha anche affrontato il tema delle ‘ armi letali autonome‘, invitando a bandirne l’utilizzo e promuovendo un maggiore controllo umano in ambiti critici come i conflitti armati. Ha sottolineato l’importanza di una politica sana che guardi con ottimismo al futuro, riconoscendo le carenze strutturali della società globale e l’urgenza di trasformazioni profonde.

Maggiori approfondimenti: http://www.conquistedellavoro.it/attualit%C3%A0/bergoglio-la-tecnologia-sia-al-servizio-dell-essere-umano-1.3294396

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati