Alla ricerca di un equilibrio sostenibile con il centro città, il porto di Ancona si proietta verso un futuro di crescita e modernizzazione. Incidendo per il 2,7% sul Pil delle Marche e con oltre 6.500 addetti, il porto guarda ora a un ambizioso investimento privato per rivoluzionare un’ampia area di circa 43.000 metri quadri. Attualmente occupata dai dismessi capannoni del quartiere fieristico, questa area sarà destinata al nuovo terminal passeggeri e ad attività commerciali, con una capacità massima di 53.000 metri cubi distribuiti su tre edifici.
L’investimento stimato varia tra i 15 e i 40 milioni di euro, a seconda delle scelte progettuali del privato coinvolto. L’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale ha lanciato un avviso di consultazione preliminare di mercato per l’affidamento delle attività di progettazione, costruzione e gestione del nuovo terminal passeggeri. Questo progetto innovativo a livello nazionale unisce real estate e gestione dei traffici portuali, rappresentando un passo significativo verso un porto moderno, sostenibile e all’avanguardia.
Il presidente dell’Adsp, Vincenzo Garofalo, sottolinea l’importanza di valorizzare il traffico passeggeri, che rappresenta una delle principali vocazioni del porto di Ancona. Grazie alla sua posizione centrale nel mare Adriatico e ai collegamenti con l’Europa balcanica, il porto occupa una posizione strategica nel panorama marittimo italiano. L’obiettivo è creare nuove opportunità di sviluppo, offrendo servizi di alta qualità e garantendo una crescita sostenibile delle attività portuali.
Questo ambizioso progetto si inserisce in un piano di investimenti più ampio per il porto di Ancona. Con previsti investimenti per un totale di 231,7 milioni di euro, il porto mira a migliorare l’infrastruttura esistente e a sviluppare nuove soluzioni sostenibili. Dall’elettrificazione delle banchine traghetti al potenziamento della digitalizzazione e cybersecurity, le risorse investite puntano a rendere il porto di Ancona all’avanguardia nelle pratiche portuali e nella gestione delle infrastrutture digitali.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/porto-ancona-dote-fino-40-milioni-il-nuovo-terminal-passeggeri-AGs8COY

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati