Nvidia è un nome che risuona a livello globale e recentemente ha stretto una collaborazione pionieristica con il Comune di Bologna, l’Università di Bologna e il Cineca per la creazione di una copia digitale della torre Garisenda. Questo progetto innovativo, annunciato dal sindaco Matteo Lepore, coinvolge l’utilizzo della piattaforma 3D Omniverse di Nvidia per sviluppare un gemello virtuale della storica torre medievale pendente.
Utilizzando sia i dati provenienti dai sensori installati sulla Garisenda che da altre fonti cittadine, Nvidia, con il supporto del supercomputer Leonardo del Cineca, lavorerà per creare una replica virtuale e interattiva della torre. Questo strumento consentirà di analizzare le dinamiche strutturali, individuare i punti deboli e condurre simulazioni e analisi predittive per testare strategie di mitigazione del rischio e migliorare la sicurezza della struttura.
La partnership tra le istituzioni locali e il gigante tecnologico di Santa Clara rappresenta un passo avanti significativo nel campo della conservazione del patrimonio storico-architettonico. Il modello digitale sviluppato potrà essere utilizzato non solo per la torre Garisenda, ma anche per altri monumenti italiani al fine di prevenire il degrado e preservare la ricchezza culturale del Paese.
Questo progetto non solo rivela il potenziale della tecnologia per la conservazione patrimoniale, ma dimostra anche l’importanza di sinergie tra settori diversi per il progresso e l’efficacia delle decisioni strategiche. La trasparenza, l’accessibilità e l’utilizzo di formati di file aperti caratterizzeranno questa iniziativa, che si inserisce in un ampio piano per il gemello digitale della città di Bologna.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/nvidia-sceglie-bologna-testare-gemello-digitale-torre-garisenda-AGEQxyQ

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati