In Italia si percepisce un impegno collettivo e una forte convergenza di interessi nel creare le migliori condizioni affinché le industrie culturali e creative italiane possano continuare a crescere, produrre contenuti di alta qualità e diffonderli a livello mondiale. Le industrie creative italiane non solo contribuiscono in modo significativo all’economia del paese, ma fungono anche da ambasciatori per la cultura e la creatività italiana sulla scena globale.
È interessante osservare le differenze e le convergenze nella tutela della proprietà intellettuale tra Europa e il resto del mondo. Mentre in Europa esiste una propensione a concentrarsi su Bruxelles e sul legislatore comunitario per un alto livello di protezione e un’intensa attività regolatoria, il mercato digitale globale presenta sfide che non conoscono confini. È cruciale che le iniziative regolatorie siano compatibili e ispirate a principi condivisi su scala multilaterale.
Le nuove tecnologie e l’ intelligenza artificiale offrono opportunità uniche per supportare la tutela del copyright, sostenere la creatività e promuovere la professionalità nell’ambito dell’audiovisivo e delle industrie dei contenuti culturali. L’evoluzione storica del diritto d’autore ha affrontato diverse sfide, inclusa l’attuale rivoluzione dell’ intelligenza artificiale. È fondamentale che i poteri pubblici adottino interventi coraggiosi per affrontare le questioni sollevate da tale tecnologia.
Con l’avvicinarsi dell’insediamento del nuovo Parlamento Europeo, sorge la domanda su come Bruxelles possa sostenere la creatività e le opere dell’ingegno. L’ Europa, con la sua ricca storia culturale, deve coinvolgersi strategicamente a livello multilaterale per proteggere la diversità culturale e la ricchezza immateriale.
La Fapav, attraverso il suo impegno nel contrasto alla pirateria e nella promozione di iniziative culturali, svolge un ruolo importante in Italia. Molteplici elementi contribuiscono alla crescita sostenibile delle industrie culturali e creative, inclusa un’efficace azione di contrasto, educazione al consumo sicuro e campagne informative. La collaborazione tra enti pubblici e privati, insieme a una vasta offerta di servizi legali accessibili, è essenziale per combattere la pirateria digitale e promuovere l’innovazione in questi settori.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/forbin-wipo-in-italia-c-e-impegno-collettivo-combattere-pirateria-AG2oxwQ

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati