Tper, il principale operatore di trasporto pubblico locale dell’Emilia-Romagna, ha concluso il 2023 con ricavi operativi di 228 milioni di euro e un utile di 3,3 milioni. Con un consistente organico di 2.346 dipendenti, di cui il 98% a tempo indeterminato, e la gestione diretta di servizi su gomma, car sharing e trasporto ferroviario regionale, Tper rappresenta una realtà importante nell’ambito della mobilità.
I risultati finanziari presentati nel bilancio confermano il ritorno alla normalità pre-Covid, con un aumento significativo dei passeggeri e degli abbonamenti mensili. L’aumento del 20% dei passeggeri e del 30% degli abbonamenti evidenziano la ripresa del settore dopo anni complessi. Il presidente di Tper, Giuseppina Gualtieri, sottolinea l’impegno della società nel continuare a crescere come gruppo di mobilità integrata e intermodale.
Guardando al futuro, Tper ha pianificato investimenti consistenti per il triennio 2024-2026, prevedendo un ulteriore potenziamento delle infrastrutture e l’acquisto di nuovi autobus ecologici. L’azienda si pone ambiziosi obiettivi di sostenibilità ambientale, puntando sulla transizione ecologica e lo sviluppo tecnologico.
Inoltre, Tper si distingue per le iniziative innovative nel campo ambientale, come il progetto TPH2 per la realizzazione di infrastrutture di rifornimento a idrogeno. Con un piano di sviluppo che prevede l’aumento del parco veicolare ad idrogeno, Tper si posiziona all’avanguardia nella guida verso soluzioni sostenibili nel settore dei trasporti.
Parallelamente, l’azienda affronta sfide legate alla carenza di personale, avviando campagne di reclutamento per nuovi conducenti di bus. La continua crescita e la ricerca di eccellenza caratterizzano il percorso di Tper verso una mobilità sempre più efficiente e sostenibile.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/emilia-romagna-tper-risultati-pre-covid-e-piano-investimenti-260-milioni-AGDpDiJ

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati