L’ Integrazione e l’ Innovazione sono i cardini su cui si basano le parole di Heiner Oberrauch, presidente di Confindustria Alto Adige, durante l’assemblea dell’associazione che riunisce 494 imprese con 53.167 addetti. Questo rappresenta circa il 25% di tutti i lavoratori dipendenti del settore privato che operano in queste aziende associate. Oberrauch sottolinea l’importanza di affrontare non solo gli aspetti economici, ma anche tematiche sociali significative come l’ Immigrazione, vista come una responsabilità collettiva.
Il futuro demografico presenta sfide preoccupanti per l’ Alto Adige: la diminuzione del tasso di natalità e l’invecchiamento della popolazione portano all’emersione di problemi legati al mantenimento del sistema sociale, della sanità, dell’istruzione e dell’assistenza. Oberrauch evidenzia la necessità di attrarre Immigrazione qualificata come soluzione a una possibile carenza di lavoratori nel prossimo decennio.
Le imprese sono considerate non solo motori di Innovazione tecnologica, ma anche di Integrazione sociale, offrendo formazione, welfare e creando benessere economico e fiscale. Oberrauch sottolinea l’importanza di rendere l’ Alto Adige un luogo attrattivo per le imprese e per chi desidera stabilirsi, sia provenendo da altre regioni italiane che dall’estero.
La sfida posta è quella di trovare soluzioni rapide per il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr) e implementare misure strutturali che favoriscano gli Investimenti delle imprese, pur mantenendo un equilibrio tra crescita economica e Sostenibilità Sociale.
Al videocollegamento dell’assemblea ha preso parte il presidente di Confindustria, Emanuele Orsini, che ha enfatizzato l’importanza degli Investimenti e delle misure di supporto per le imprese, in linea con le prospettive industriali future.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/imprese-motori-innovazione-economica-e-sociale-AGRR9LK

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati