Fondamentale per l’ ambiente e vitale per lo sviluppo, l’economia circolare rappresenta una delle soluzioni più concrete ai problemi attuali, un percorso essenziale che permette di coniugare sostenibilità e crescita. In un evento dedicato al tema durante il Festival dell’Economia di Trento, sono emerse valutazioni e dati che evidenziano l’importanza di questo approccio. Il recupero dei materiali in Italia è notevolmente superiore alla media europea, consentendo di risparmiare ogni anno un’enorme quantità di emissioni nocive.
L’interazione tra Economia del mare ed economia circolare rappresenta un aspetto cruciale, come evidenziato dal Ministro per le Politiche del mare e della Protezione Civile, Nello Musumeci. Il mare, in particolare il Mediterraneo, è uno dei mari più colpiti al mondo da sversamenti e presenza di microplastiche. Combattere questi problemi è reso più efficace grazie all’impegno politico e alla recente introduzione di un piano organico del mare. La sostenibilità ambientale, economica e sociale è una priorità imprescindibile per garantire un futuro migliore.
L’Italia si distingue per il suo impegno nella circolarità, con risultati tangibili ottenuti anche grazie al contributo del consorzio Conai e ad iniziative di recupero degli scarti negli imballaggi. Settori come il riciclo dei componenti elettronici e le pratiche di certificazione diventano sempre più importanti, con una prospettiva di crescita e creazione di posti di lavoro nel futuro. L’economia circolare si pone come risposta concreta alla necessità di un approccio sostenibile, contrastando la cultura della decrescita felice.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/nell-economia-circolare-risposta-tenere-insieme-ambiente-e-sviluppo-AGJW7fF

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati