Le rinomate rubinetterie Paini di Pogno, situate nel novarese, stanno vivendo un’importante crescita a livello internazionale con l’ acquisizione del marchio Kwc Home dal gruppo svizzero Kwc. Questa mossa strategica ha l’obiettivo di consolidare la loro presenza e completare il posizionamento di mercato nella fascia alta. L’ acquisizione di Kwc Home si aggiunge ad altre operazioni chiave compiute dal gruppo nel corso degli anni. Dopo l’ acquisizione di Argo nel 2013, Piralla l’anno successivo e Mamoli nel 2016, storico marchio italiano di rubinetteria.
Il target svizzero, con sede a Unterkulm, vanta ricavi di 83 milioni di franchi svizzeri e 260 dipendenti. Fondata 150 anni fa, la lunga tradizione di Kwc supera di gran lunga quella di Paini, che nel 2024 festeggerà il suo 70º anno di attività. Il presidente, Marco Paini, sottolinea che le sinergie tra le due realtà riguarderanno le vendite, l’ottimizzazione della supply chain, la logistica, nonché la ricerca e lo sviluppo, unendo in modo proattivo la qualità svizzera al design italiano.
Così nasce un gruppo di rubinetteria con quasi mille dipendenti e ricavi consolidati di 220 milioni di euro, quasi raddoppiando la situazione precedente. “L’elemento di top gamma era ciò che mancava al nostro portfolio”, afferma Paini, “e dal dicembre scorso abbiamo avviato questa strategia, con l’ acquisizione del 100% del marchio. Sono soddisfatto di compiere un’operazione controcorrente, poiché solitamente sono gli stranieri a comprare le nostre aziende, ma in questo caso è accaduto il contrario.”

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/paini-va-raddoppio-svizzera-AFOLkV1D

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati