Un legame sempre più stretto si sta sviluppando tra gli Emirati Arabi Uniti e l’ Italia, dimostrato dalla decisione del governo emiratino di ospitare anche quest’anno a Milano il “spin-off” europeo di Investopia. Investopia, uno dei principali eventi economici del Medio Oriente, è nata tre anni fa a Dubai su iniziativa del governo emiratino. Si tratta di una piattaforma di Investimenti globali creata con l’obiettivo di costruire un ponte tra la comunità internazionale degli Investitori e le opportunità di investimento negli Emirati Arabi Uniti. Questa regione non è solo un mercato di rilievo, ma anche un Hub Strategico per il Medio Oriente, il Vicino Oriente e l’ Africa.
La seconda edizione dell’evento si è svolta venerdì 10 maggio a Palazzo Mezzanotte, la sede della Borsa Italiana, grazie alla partnership tra il Ministero dell’Economia degli Emirati Arabi Uniti ed EFG Consulting, una società di consulenza strategica specializzata nei processi di Internazionalizzazione con un focus sul Medio Oriente. L’evento ha visto la partecipazione di oltre 700 persone, tra Politici, Imprenditori e Investitori. Tra i presenti figure di spicco come i ministri Italiani Adolfo Urso (Imprese e Made in Italy), Giancarlo Giorgetti (Economia) e Daniela Santanché (Turismo), insieme al ministro emiratino dell’Economia, Abdulla bin Touk Al Marri.
Durante l’evento, Al Marri ha incontrato il ministro Urso per discutere della strategia Italiana per attrarre Investimenti nel Paese. Urso ha presentato la mappatura dei 53 progetti di investimento destinati agli Emirati Arabi Uniti, distribuiti in varie regioni Italiane e concentrati in settori strategici come l’ Aerospazio, la Logistica, l’immobiliare, la Farmaceutica, le Scienze della Vita, la Moda e l’ Alimentazione. Al Marri ha sottolineato l’importanza strategica degli EAU per le imprese Italiane ed europee, definendoli come un punto d’accesso cruciale verso il Golfo, il Medio Oriente e oltre.
Investopia, come descritto dal ministro, mira a unire il concetto di “investire” a quello di “utopia”, focalizzandosi su nuovi settori industriali come la Logistica, l’health care, l’agritech, il turismo e l’economia digitale. Gli Emirati Arabi Uniti guardano verso lo Sviluppo Sostenibile, con un particolare focus sulla Decarbonizzazione per trasformare l’economia del Paese.
I ministri hanno anche discusso la collaborazione nell’ambito della connettività tra il sud del Mediterraneo e l’Europa, evidenziando il ruolo chiave dei due Paesi nel commercio e nella connettività attraverso cavi sottomarini, specialmente per il trasporto di Energia Rinnovabile dal Nord Africa all’ Italia. Inoltre, hanno condiviso l’importanza di collaborare nello sviluppo dell’ Intelligenza Artificiale e di altre tecnologie abilitanti per le imprese, nonché di progetti nell’ Economia Circolare e nell’ Aerospazio, ambiti in cui entrambi i Paesi vantano competenze di alto livello.
Infine, i due ministri hanno esplorato la possibilità di sviluppare progetti congiunti in Africa, in linea con quanto delineato nel Piano Mattei.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/investopia-europe-italia-53-progetti-investitori-emirati-AFiUK5wD

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati