Veronafiere ha chiuso l’anno 2023 con risultati straordinari, superando il fatturato, l’ Ebitda e i profitti rispetto anche ai livelli del 2019. I ricavi hanno toccato i 120,5 milioni di euro, registrando un incremento dell’11,8% (equivalente a 12,8 milioni di euro) rispetto al 2022. L’ Ebitda è stato di 22,3 milioni di euro, in crescita del 25,9% rispetto all’anno precedente, superando di 4,6 milioni di euro le previsioni di bilancio. Il risultato netto consolidato è stato positivo per 3,9 milioni di euro, segnando un’inversione di tendenza rispetto alla perdita di 5,1 milioni di euro registrata nel 2022.
Per quanto riguarda la capogruppo Veronafiere, i ricavi hanno raggiunto i 93,8 milioni di euro, con un incremento del 16% (pari a 13 milioni di euro) rispetto al 2022. L’ Ebitda è stato di 14,1 milioni di euro, in aumento del 19,4% (2,4 milioni di euro) rispetto all’anno precedente. Il risultato netto ha evidenziato un utile di 2,3 milioni di euro, contro la perdita di 6,1 milioni di euro nel 2022.
Questi risultati positivi riflettono la crescita a doppia cifra del fatturato, confermando la vitalità dei prodotti e dei servizi offerti da Veronafiere. La generazione di cassa solida ha contribuito a ridurre significativamente l’indebitamento, consolidando la struttura finanziaria del gruppo.
Inoltre, la redditività adjusted e la marginalità, depurate da voci straordinarie e non ricorrenti, risultano notevolmente superiori alla media, supportando la prospettiva di un aumento della marginalità per Veronafiere nel 2024.
Il 2023 ha visto lo svolgimento di 50 manifestazioni, di cui 39 nel quartiere fieristico di Verona, con un totale di 770 mila visitatori, 11 mila espositori e una superficie netta espositiva di 567 mila metri quadrati. Inoltre, sono state organizzate 11 manifestazioni all’estero in Brasile, Cina, Paesi Bassi, Peru, Serbia e Stati Uniti. I convegni tenuti presso la struttura congressuale di Veronafiere hanno coinvolto 280 eventi, con la partecipazione di 60.500 operatori.
Tra i fattori chiave della crescita vi è l’implementazione dei servizi, il potenziamento della presenza internazionale, il consolidamento del portafoglio di manifestazioni e l’ utilizzo dei dati, in linea con il nuovo Piano strategico 2024-2026 denominato ONE Veronafiere, approvato ad inizio marzo. Questo piano mira a valorizzare tutte le società del gruppo sotto un’unica regia, creando valore in termini di fatturato e know-how di mercato relativo alle industrie presidiate con le mostre e gli eventi Veronafiere in Italia e nel mondo.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/veronafiere-2023-risultati-oltre-livelli-pre-covid-AFgvAIiD

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati