La scansione dell’iride in cambio di una criptovaluta sembra essere una pratica futuristica, ma è diventata una realtà tangibile grazie alla proposta di OpenAI. Il progetto, ideato per differenziare le persone dall’intelligenza artificiale e creare un reddito di base universale, ha attirato l’interesse di migliaia di argentini a Buenos Aires. Worldcoin, la criptovaluta coinvolta, si basa sulla scansione dell’iride tramite un dispositivo chiamato Orb, creando un codice univoco per ciascun individuo a livello mondiale. Tuttavia, il Garante privacy italiano ha espresso preoccupazioni riguardo alla violazione del Regolamento Ue in caso di implementazione del progetto nel paese. Il trattamento dei dati biometrici e le promesse di token gratuiti sono stati al centro delle critiche, con l’accento posto sulla necessità di un consenso informato e non condizionato. Nonostante le possibili applicazioni positive in ambito di autenticazione e sicurezza online, persistono dubbi e preoccupazioni sull’impatto e sulla sicurezza dei dati personali coinvolti.
Il progetto Worldcoin continua a suscitare polemiche e opposizioni, con segnalazioni di pratiche di marketing ingannevoli e mancanza di consenso informato da parte dei partecipanti. Le autorità di regolamentazione dei dati in diversi paesi stanno intervenendo per controllare le attività di Worldcoin, mettendo in discussione l’etica e la sicurezza della scansione dell’iride a fini commerciali. Mentre il progetto cerca di espandersi globalmente, la resistenza da parte degli utenti e delle autorità regolatorie si fa sempre più evidente, con richiami e sanzioni a carico degli sviluppatori.
La controversia sull’uso della biometria per fini criptovalutari evidenzia il conflitto tra innovazione tecnologica e tutela della privacy individuale. Mentre alcuni vedono potenziali vantaggi nell’adozione di soluzioni biometriche per la sicurezza online, altri sono cauti riguardo alla cessione dei propri dati biometrici a enti privati. Il dibattito sull’equilibrio tra sicurezza, privacy e controllo dei dati personali rimane aperto, richiamando l’attenzione sulla necessità di norme chiare e trasparenti in un’era digitale sempre più complessa e interconnessa.

Maggiori approfondimenti: http://www.conquistedellavoro.it/attualit%C3%A0/per-un-pugno-di-criptovalute-il-far-west-della-scansione-dell-iride-in-argentina-1.3275489

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati