L’iniziativa della fondazione falcone di aprire un museo del presente dedicato a giovanni falcone e paolo borsellino, con sedi in diverse città d’Italia ed in Europa, iniziando da Palermo, rappresenta un passo significativo nella promozione e nel rafforzamento della cultura della legalità. La cisl, in qualità di unico partner sociale e sindacale, ha instaurato un profondo legame con la Fondazione attraverso il Manifesto ‘Siamo Capaci’, e si sente onorata di partecipare a questo progetto. Luigi Sbarra, segretario generale della cisl, ha dichiarato durante una conferenza stampa a Palermo per l’apertura della prima sede del museo che la collaborazione con la Presidente Maria Falcone rappresenta un impegno importante. La cisl supporterà con determinazione il progetto, contribuendo all’allestimento della Biblioteca Blu e della Galleria del Presente, che mostreranno opere d’arte dedicate al lavoro e alle conquiste sindacali. L’obiettivo è coinvolgere un vasto pubblico, specialmente i giovani, per trasmettere i valori incarnati dall’operato dei due eminenti giudici palermitani.
Sbarra, nel suo intervento, ha evidenziato la presenza diffusa delle mafie a livello internazionale nei settori finanziario, commerciale e industriale, sottolineando la necessità di una mobilitazione che unisca sindacati, imprese, governo e enti locali per contrastare questo fenomeno. Ha proposto tre linee guida urgenti per contrastare la criminalità organizzata: promuovere in Europa l’estensione della Legge La Torre sulla confisca dei beni mafiosi, istituire un fondo speciale per la sicurezza sul lavoro alimentato dalle risorse sottratte alle famiglie mafiose e aumentare la partecipazione nei processi decisionali delle aziende per prevenire infiltrazioni criminali nell’economia reale.
Sbarra ha sottolineato che il lavoro dignitoso e la legalità sono strettamente legati e fondamentali per uno sviluppo equo e partecipativo della società. Attraverso il lavoro e il civismo, si possono rafforzare le difese immunitarie della legalità. La creazione di un Museo diffuso, con il supporto delle Istituzioni Locali, simboleggia la promozione di una cultura basata sulla libertà e il riscatto, spingendo alla speranza anziché alla rassegnazione. Falcone ha insegnato che la mafia è un fenomeno umano che può essere sconfitto con l’azione delle istituzioni, la cultura e un lavoro di qualità e partecipativo.

Maggiori approfondimenti: http://www.conquistedellavoro.it/attualit%C3%A0/una-iniziativa-sociale-e-culturale-per-la-legalit%C3%A0-1.3275497

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati