Il gigante cinese dell’auto Dongfeng Motor Group sta conducendo trattative preliminari con il governo italiano per stabilire un impianto di produzione di vetture nel nostro Paese. In collaborazione con Stellantis, Dongfeng sta considerando l’apertura di un impianto in Italia con una capacità di produzione superiore a 100.000 veicoli all’anno, come riportato da Qian Xie, responsabile delle operazioni in Europa. L’Italia si impegna ad attrarre un altro importante marchio automobilistico nel Paese, dopo le recenti questioni concernenti i piani di sviluppo ritenuti svantaggiosi per l’Italia da parte di Stellantis. Xie ha sottolineato che “l’Italia è uno dei principali mercati automobilistici europei e per un produttore automobilistico cinese garantire una produzione locale significa poter soddisfare la domanda degli altri Paesi dell’area”. Durante un evento a Milano, Xie ha dichiarato che l’Italia si presenta come un luogo strategico per nuove produzioni automobilistiche, grazie alla sua ricca tradizione nel settore e alla disponibilità di infrastrutture portuali per facilitare il trasporto dei veicoli finiti e dei componenti.
Il Ministro per le Imprese e il Made in Italy, Adolfo Urso, ha recentemente ribadito l’importanza di attrarre ulteriori case automobilistiche in Italia, aprendo le porte anche all’ industria cinese. Xie ha confermato che i colloqui in corso con il governo italiano si trovano in una fase iniziale, focalizzati sulla costruzione di un rapporto di fiducia che aprirà la strada a discussioni più approfondite. Oltre ai vantaggi evidenziati, come la cultura automobilistica radicata e l’accessibilità ai porti, l’Italia offre prospettive interessanti per le operazioni di Dongfeng. Le trattative con Roma continuano, con il governo italiano pronto ad offrire a Dongfeng diverse opzioni per la localizzazione degli impianti produttivi nelle prossime settimane. Questo potenziale accordo potrebbe creare tensioni tra il governo italiano e Stellantis. Il CEO di Stellantis, Carlos Tavares, ha già sottolineato la necessità di prendere “decisioni impopolari” nel caso in cui un produttore cinese di veicoli elettrici dovesse stabilirsi in Italia.
Dongfeng Motor, noto per la produzione di vetture Peugeot e Citroën sotto il marchio Stellantis in Cina, oltre a collaborare con Honda e Nissan, si trova attualmente sotto pressione interna a causa del declino della domanda di auto a benzina. Dopo aver raggiunto un picco nel 2017 con 2,83 milioni di consegne, le vendite di Dongfeng sono scese a 1,72 milioni lo scorso anno, registrando una diminuzione del 38%.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/la-cinese-dongfeng-pronta-produrre-100mila-auto-italia-AFl5drZD

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati