I lavori sono iniziati per la trasformazione della ex fabbrica Whirlpool di Napoli in via Argine, in un moderno polo dedicato ai sistemi per la produzione di energia alternativa. La Italian Green Factory del gruppo Tea Tek prevede di insediare la nuova azienda su una superficie di 53mila metri quadrati. Tra i cinque corpi fabbrica presenti, quattro saranno completamente demoliti, mentre la palazzina degli uffici sarà oggetto di riqualificazione. Gli investimenti totali ammontano a 70 milioni di euro. Si era in attesa da tempo della definizione di un contratto di sviluppo. “Oggi è veramente un giorno emozionante”, ha dichiarato Felice Granisso, Ceo di Italian Green Factory (gruppo Tea Tek), commentando l’avvio dei lavori.
La Ecoffice è stata incaricata dei lavori e inizierà con lo smantellamento delle pensiline fotovoltaiche. La Italian Green Factory rappresenta una grande sfida: dal punto di vista industriale realizzerà il reshoring di produzioni strategiche nel campo delle energie rinnovabili, come inseguitori solari e trasformatori per power skid. “Dal punto di vista ambientale, sarà un punto di riferimento per la transizione energetica del Paese: la fabbrica stessa sarà un esempio di autoproduzione di energia e riqualificazione ambientale grazie alla rimozione dell’amianto e alla piantumazione di alberi lungo il perimetro dell’area”, ha annunciato Granisso. La newco costituita appositamente per il rilancio del sito degli elettrodomestici ha già assorbito circa 300 lavoratori ex Whirlpool che presto saranno formati per le nuove produzioni.
Secondo i programmi illustrati, la fabbrica non sarà solo un luogo di produzione, ma aperta alla comunità e al quartiere della zona est di Napoli, che attualmente mostra i segni della deindustrializzazione. “Ci proponiamo di riqualificare il quartiere, creare nuova occupazione, e portare iniziative di ricerca. Intendiamo collaborare con le eccellenze accademiche e del settore privato”, ha dichiarato Granisso. La nuova fabbrica includerà strutture sportive e ricreative, nonché un asilo. L’azienda prevede di completare i lavori entro i 24 mesi stabiliti, ma si auspica di poter adottare un Piano di accelerazione, anticipando le lavorazioni presso un altro sito, sempre in provincia di Napoli.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/aperto-cantiere-italian-green-factory-nell-area-ex-whirlpool-napoli-AFLtQHQD

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati