Dall’Hardware developer al technical marketing manager, dall’automation and robotization specialist al talent management regional head: dal mese di febbraio, la StMicroelectronics di Catania ha aperto la ricerca di 109 posizioni tecniche, offrendo opportunità di lavoro sia per laureati che per diplomati. Questo piano di assunzioni è parte di un programma ambizioso che potrebbe portare alla creazione di 1.500 nuovi posti di lavoro nella zona industriale di Catania.

La StMicroelectronics è coinvolta in una fase di grande espansione, anche grazie all’entrata in funzione dello stabilimento “W-Sic” e i piani per un nuovo impianto italiano da 5 miliardi di euro a Catania, confermati dal Ceo Jean-Marc Chéry. L’azienda sta collaborando con il Cnr e investendo in tecnologie all’avanguardia per il settore dei semiconduttori.

Nell’area circostante all’Etna si è sviluppato un ecosistema di imprese, centri di ricerca e dipartimenti universitari che forniscono il know-how necessario per sostenere questa crescita nel settore dei semiconduttori. La stretta collaborazione con l’Università di Catania ha portato alla creazione di premi studio per gli studenti di Electronic Engineering, sottolineando l’importanza di formare nuove generazioni di professionisti qualificati.

La presenza di una delegazione della Commissione europea per supportare il progetto Ipcei che coinvolge la StMicroelectronics mostra che l’azienda è al centro dell’ innovazione nel settore della microelettronica. Questi sviluppi testimoniano l’importanza di investire nella produzione di semiconduttori ad alta efficienza e tecnologie intelligenti per rimanere competitivi a livello globale.

Maggiori approfondimenti: http://www.conquistedellavoro.it/attualit%C3%A0/stmicroelectronics-oltre-100-assunzioni-nella-sede-di-catania-1.3267992

Nessuno stagista o redattore è stato maltrattato o sfruttato per scrivere questo articolo.

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati