A meno di tre mesi dalle Europee, città e regioni hanno esortato l’Unione Europea ad investire in una politica di maggior coesione economica, sociale e territoriale. Questo appello arriva in un momento cruciale in cui la solidarietà e il progresso europei sono messi alla prova. Le recenti proteste degli agricoltori evidenziano un crescente malcontento riguardo alle politiche verdi ed economiche dell’Ue, che potrebbero aumentare la povertà e l’esclusione sociale.
Durante il Decimo Vertice europeo delle regioni e delle città, leader regionali, ministri nazionali, commissari europei e sindaci hanno convenuto sull’importanza di realizzare una transizione verde equa per tutti i cittadini e settori industriali. È necessario porre la coesione economica, sociale e territoriale come priorità assoluta per assicurare un futuro stabile e prospero per l’Europa.
In vista delle imminenti elezioni, una politica di coesione risulta più essenziale che mai per garantire che nessuno venga lasciato indietro. Questo impegno è condiviso non solo dalla commissaria europea per la Coesione, Elisa Ferreira, ma anche dal commissario europeo per il Lavoro, Nicolas Schmit. La transizione verde e digitale deve funzionare per tutti affinché sia veramente efficace.
Il summit ha radunato a Mons, in Belgio, 3.500 rappresentanti locali e regionali provenienti da diverse parti del mondo, confermando l’importanza di una visione globale per affrontare le sfide attuali e future. Gli obiettivi includono finanziare la transizione verde, gestire l’allargamento e affrontare le questioni legate alla sicurezza europea.
Le regioni e le città europee sollecitano un rinnovamento della politica di coesione post-2027 basato su otto pilastri chiave. L’obiettivo è creare un’agenda di rinnovamento che non lasci nessuno indietro, promuovendo l’uguaglianza e la solidarietà tra tutti i membri dell’Unione Europea.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/regioni-ue-l-europa-e-bivio-serve-piu-coesione-AFCwDd7C

Nessuno stagista o redattore è stato maltrattato o sfruttato per scrivere questo articolo.

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati