Ottanta milioni di euro saranno impiegati per bonificare e decontaminare i terreni inquinati legati a siti industriali o minerari dismessi in Sardegna, grazie al primo avviso finanziato con le risorse del Just Transition Fund. Questo programma dell’Unione europea, con un budget di oltre un milione di euro, mira a promuovere la transizione verde nel Sulcis Iglesiente sardo e nell’area di Taranto in Puglia. Superata la fase preparatoria, ora si avvia la fase operativa del piano, finalizzata a creare un nuovo corso economico e sociale in queste due aree industriali.
Nella regione della Sardegna, sono previsti 367 milioni di euro (di cui 49 destinati all’assistenza tecnica) per promuovere iniziative volte al risanamento ambientale, alla creazione di nuovi posti di lavoro e alla stimolazione di una nuova economia nei territori interessati. Il Centro Regionale di Programmazione ha annunciato la pubblicazione dell’avviso per la presentazione delle manifestazioni di interesse, con una dotazione finanziaria di 80 milioni di euro, per la bonifica e la decontaminazione di siti dismessi e il recupero dei terreni.
Le linee guida del programma per il Sulcis prevedono un focus su energia e ambiente, diversificazione economica e misure per mitigare gli effetti economici e occupazionali della transizione. Gli interventi si concentreranno sulle bonifiche ambientali e sul settore delle energie rinnovabili, con progetti come la bonifica della valle del Rio San Giorgio e la creazione di una comunità energetica in area industriale.
Nell’area di Taranto, dove saranno investiti 796 milioni di euro, si punta al supporto della produzione di energia da fonti rinnovabili, all’efficientamento energetico e alla diversificazione economica. Progetti sulla biomassa, l’ammodernamento dei impianti fotovoltaici e lo sviluppo dell’idrogeno verde sono solo alcune delle attività previste.
L’obiettivo generale è creare opportunità di crescita sostenibile, innovazione e diversificazione economica, supportando le imprese locali, offrendo corsi di riqualificazione per i lavoratori colpiti dalla transizione e promuovendo un’ economia circolare e sostenibile nel rispetto delle risorse naturali.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/sulcis-primo-bando-80-milioni-le-bonifiche-il-just-transition-fund-AF84B9QC

Nessuno stagista o redattore è stato maltrattato o sfruttato per scrivere questo articolo.

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati