In un contesto politico in cui destra e sinistra dibattono sull’autonomia differenziata, Milano e Palermo, insieme ai loro rispettivi sindaci (Beppe Sala e Roberto Lagalla), stanno cercando di stabilire collegamenti nord-sud in settori chiave come impresa, istruzione, economia digitale, capitale umano, investimenti e buone prassi amministrative, all’interno di un orizzonte euro- Mediterraneo. Da qui nasce il titolo del forum: “ Milano Palermo, Genio Mediterraneo“. La presentazione si è tenuta a Milano, mentre un primo workshop è previsto a Palermo il 4-5 novembre prossimi.
Milano è riconosciuta come una città internazionale, tecnologicamente avanzata e aperta alla collaborazione pubblico-privata, mentre Palermo vanta una solida tradizione accademica. Il sindaco Sala di Milano ha evidenziato la necessità di creare connessioni tra le due città, sfruttando le rispettive eccellenze. Milano e Palermo, città “gate” storicamente inclusive, stanno cercando di rafforzare la loro collaborazione in una prospettiva europea e mediterranea, consapevoli che il futuro dell’ Europa dipende anche dalla relazione con il Nordafrica.
L’obiettivo del forum è quello di ridefinire i flussi di conoscenza e produzione in un’epoca in cui l’ intelligenza artificiale sta rivoluzionando settori e competenze. I sindaci puntano a promuovere politiche industriali europee e lo sviluppo sostenibile. Inoltre, affrontano temi cruciali come la denatalità in Italia e l’importanza dell’ immigrazione come fattore demografico e sociale, valorizzando il contributo delle imprese e delle università per favorire l’ integrazione.
La cooperazione Milano Palermo non mira solo a una collaborazione economica più stretta, ma anche a una prospettiva culturale e logistica che possa favorire scambi commerciali e industriali nel rispetto della legalità. Entrambe le città rappresentano una forte opposizione alla criminalità organizzata e intendono lavorare insieme per contrastarla. Questa visione unitaria potrebbe contribuire a rendere l’Italia più coesa ed europea, proiettandosi verso un futuro di sviluppo condiviso.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/milano-palermo-patto-sull-economia-digitale-AFMnxMUC

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati