Prosegue ma rallenta la transizione Italiana verso l’energia verde. Secondo uno studio del World Economic Forum, l’ Italia si trova in una posizione sfavorevole rispetto ad altri Paesi nel cammino verso la green economy. Nonostante i fondi europei destinati a sostenere la transizione ecologica, l’ Italia scende nella classifica mondiale stilata dal Forum Economico Mondiale, risultando ultima tra i Paesi del G7. Questa situazione la colloca dietro a diverse nazioni, come Grecia, Malesia, Paraguay, Stati Uniti e Cina, che hanno compiuto progressi significativi nel settore dell’energia pulita.
La collaborazione fra il WEF e Accenture ha portato alla luce che molti Paesi europei, in particolare quelli del nord, stanno guidando la transizione verde. Tuttavia, l’indice sottolinea che la maggior parte dei Paesi emergenti sta peggiorando la propria performance in termini di sicurezza energetica, equità e sostenibilità. Questo mette in evidenza la necessità di concentrazione su tali nazioni per supportare la transizione energetica su scala globale.
In Italia, nonostante le sfide, si sta compiendo progresso. Un esempio tangibile è rappresentato dal più grande impianto fotovoltaico del Nord Italia, situato a Trino, in provincia di Vercelli. Realizzato da Enel Green Power, questo parco solare genererà energia pulita per soddisfare il fabbisogno di migliaia di famiglie, contribuendo a ridurre le emissioni nocive nell’aria.

Maggiori approfondimenti: http://www.conquistedellavoro.it/attualit%C3%A0/energia-green-e-transizione-sostenibile-l-italia-prosegue-ma-rallenta-la-rincorsa-1.3299676

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati