Si avvicina il momento cruciale per la nomina dei vertici di Cinecittà, il celebre polo cinematografico italiano. Secondo le ultime indiscrezioni provenienti dal Sole 24 Ore, il favorito per succedere a Nicola Maccanico è Manuela Cacciamani, nota produttrice e presidente dell’ Unione Editori e Creator Digitali di Anica. La figura di Manuela Cacciamani, attiva e rispettata nel panorama dell’ audiovisivo, vanta una solida carriera. Nel 2006 ha fondato la società di produzione cinematografica e audiovisiva One More Pictures. Inoltre, da quell’anno è partner in Direct 2 Brain, un’azienda specializzata in effetti visivi, post-produzione e software nel settore audiovisivo.
Con 48 anni, la biografia online di Manuela Cacciamani rivela la sua esperienza come docente presso istituzioni prestigiose come la Scuola Holden e l’Istituto Europeo di Design. Nel 2021 è stata eletta presidente dell’ Unione Editori e Creator Digitali di Anica. Tra le sue iniziative più recenti, nel 2018 ha collaborato con Rai Cinema per lanciare il contest nazionale “La Realtà che Non Esiste”, mirato a selezionare nuove idee autoriali da sviluppare in formati tradizionali e in Realtà Virtuale.
Con l’esperienza e il background qualificato di Manuela Cacciamani, si profila un futuro di innovazione e crescita per Cinecittà, società pubblica il cui socio unico è il Ministero dell’Economia e delle Finanze. Considerata l’attuale contesto di evoluzione nel settore cinematografico italiano, l’arrivo di Cacciamani potrebbe rappresentare una svolta importante per il futuro della celebre cittadella del cinema sulle rive del Tevere.
La nomina di Manuela Cacciamani fa seguito alle dimissioni di Nicola Maccanico, il cui futuro alla guida di Cinecittà era incerto già da tempo. Il percorso di Cinecittà come società è stato recentemente caratterizzato da una fase di espansione, grazie all’aumento della domanda da parte dei produttori storici e delle piattaforme on-demand. Tuttavia, le modifiche al tax credit e ai costi dei contenuti originali possono aver influito sul rallentamento dell’andamento positivo registrato negli ultimi anni.
Con i conti in crescita e la nomina imminente di Cacciamani, Cinecittà sembra essere pronta a compiere un nuovo passo importante nel suo percorso. Un nuovo capitolo si apre per il celebre polo cinematografico italiano.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/cinecitta-manuela-cacciamani-pole-il-ruolo-amministratore-delegato-AFqHIHBC

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati