Maxiriassetto nell’industria ferroviaria mondiale. Hitachi Rail, tra i principali costruttori al mondo di veicoli ferroviari (tra cui il Frecciarossa 1000 per Tren Italia), annuncia l’ acquisizione per 1,66 miliardi di euro di Thales Gts (Ground Transportation System), la divisione segnalamento ferroviario del gruppo Thales, società quotata alla Borsa di Parigi. Il 93% dell’investimento è finanziato in equity e il restante 7% attraverso un prestito soci. Con questa operazione la multinazionale giapponese, che vanta un forte radicamento industriale in Italia, amplia la propria presenza globale a 51 Paesi, con la maggior parte dei ricavi ora derivante dai business sistemi e segnalamento, a più alta profittabilità.
Con l’ingresso di Thales Gts il volume d’affari di Hitachi Rail sale da 5,2 a 7,3 miliardi di euro. L’ acquisizione coinvolge 54 aziende e 9mila persone altamente qualificate, che entrano a far parte del gruppo Hitachi Rail, portando così il totale dei dipendenti a 24mila nel mondo, Italia compresa. Il closing, comunicato nella serata di venerdì 31 maggio 2024, avviene con alla guida dell’azienda il Group Ceo, Giuseppe Marino.
Per quanto riguarda l’ Italia, dove Hitachi vanta oltre 4.200 dipendenti dislocati tra Napoli, Reggio Calabria, Pistoia, Genova, Torino e Tito Scalo (Potenza), l’impatto di questa operazione si vedrà in termini di sviluppo tecnologico e di integrazione dei servizi, oltre che di potenziamento dell’offerta sul mercato domestico e all’estero. Inoltre, il sito di Genova, già centro di eccellenza Hitachi Rail nel business del segnalamento ferroviario (impiega 550 lavoratori), rappresenterà uno dei più rilevanti hub a livello internazionale per le attività digitali del gruppo.
Il dato principale dell’operazione è la complementarità dei mercati e dei prodotti tra Hitachi e Gts. Attraverso l’ acquisizione crescerà la capillarità di Hitachi Rail nel mondo, favorendo l’ingresso del gruppo in nuovi mercati chiave. Le sedi principali di Hitachi Rail in Giappone, Italia, Regno Unito e Stati Uniti sono strategicamente complementari alle sedi più importanti di Gts in Germania, Francia, Spagna e Canada; inoltre, entrambe le aziende beneficiano di una solida reputazione in Europa, Medio Oriente e Asia-Pacifico. L’accordo è in linea con la strategia di crescita sostenibile del gruppo Hitachi, incentrata sui megatrend della digitalizzazione e della sostenibilità.
Spiega Hitachi Rail in una nota: «Tale operazione potenzia l’intero portafoglio di veicoli e materiale rotabile, dei sistemi urbani chiavi in mano, delle soluzioni di segnalamento digitale delle linee ferroviarie principali o del trasporto merci e dei sistemi di comunicazione e supervisione».

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/hitachi-rail-conquista-thales-gts-segnalamento-166-miliardi-euro-AGgNjhL

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati