Il futuro delle fabbriche si prospetta sempre più all’insegna della robotica e dell’ intelligenza artificiale. Immaginare robot simili a quelli di Boston Dynamics o Sanctuary AI, capaci di ragionare con una autonomia sorprendente, potrebbe sembrare un scenario distante, ma la tecnologia avanza rapidamente.
Mentre l’ intelligenza artificiale sta diventando sempre più competitiva rispetto alle capacità cognitive umane, i robot incontrano ancora sfide nell’eseguire compiti di manipolazione basilari. Questo divario tra le capacità tecnologiche e quelle umane rimane significativo quando l’IA deve confrontarsi con la realtà fisica.
In Italia, l’ industria manifatturiera ha abbracciato l’ automazione da molti anni, posizionandosi come il sesto mercato mondiale e il secondo europeo secondo World Robotics 2023. Se i robot basati sull’ intelligenza artificiale rappresentano la prossima frontiera, l’utilizzo di sistemi automatizzati ha già dimostrato i suoi benefici sul campo lavorativo.
L’implementazione di robot umanoidi è ancora parziale, ma con una sempre maggiore accelerazione. Gli effetti positivi dei robot sul lavoro sono evidenti, contribuendo a ridurre i compiti più faticosi e monotoni per gli operatori umani. Nelle aziende metalmeccaniche, ad esempio, i robot si occupano dell’assemblaggio, consentendo agli operatori di concentrarsi su compiti più complessi e valorizzanti.
La sfida delle normative e regolamentazioni nell’ambito della robotica e dell’ intelligenza artificiale è reale, considerando il rapido sviluppo tecnologico e la necessità di garantire fiducia e accettazione sociale delle nuove tecnologie. La formazione di esperti in queste aree complesse richiede competenze ingegneristiche elevate, in grado di integrare aspetti giuridici, etici e socio-economici nei processi progettuali.
Nel contesto dell’ industria 4.0, la robotica si configura come un elemento essenziale per superare i problemi strutturali di frammentazione e per consentire alle piccole e medie imprese di competere sul mercato internazionale. La convergenza di tecnologie come l’IA e l’IoT offre nuove opportunità di crescita e scalabilità alle imprese, creando una solida base per l’innovazione e lo sviluppo industriale.
In definitiva, la robotica e l’ intelligenza artificiale rappresentano una grande scommessa per il futuro delle fabbriche, offrendo possibilità di crescita e competitività in un contesto globale sempre più tecnologico e interconnesso.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/robot-fabbriche-sfide-e-regole-nuovi-umanoidi-AGW0ikD

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati