Un piano di investimenti ambizioso e determinante è stato presentato per il triennio 2024-2027 per l’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo, con un totale di 68,5 milioni di euro stanziati. Questo piano segna un significativo passo avanti nell’ambito dello sviluppo aeroportuale, rappresentando un quarto dei fondi previsti nel decennio dal 2023 al 2033, secondo il piano approvato da Enac. La Gesap, la società responsabile della gestione dell’aeroporto, sotto la guida dell’ex presidente dell’Enac, Vito Riggio, ha annunciato la conclusione dei lavori avviati nel precedente periodo di programmazione, con un totale di 51 milioni di euro spesi tra il 2020 e il 2023. L’attenzione ora è focalizzata sul potenziamento delle infrastrutture aeroportuali e sull’apertura a potenziali investitori privati.
Il Presidente di Enac, Pierluigi Di Palma, elogia l’impegno del professor Riggio nella realizzazione di questi investimenti che mirano a migliorare l’esperienza dei passeggeri in un aeroporto in costante crescita. Palermo si distingue per la qualità dei servizi offerti, con investimenti significativi quasi interamente autofinanziati che puntano a garantire un’esperienza di viaggio superiore. L’aeroporto di Palermo continua a crescere costantemente, raggiungendo oltre 8 milioni di passeggeri nel 2023 con una crescita del 13,8% rispetto all’anno precedente. L’obiettivo per il 2024 è di superare i 8.500.000 passeggeri, con un incremento della produzione che nel 2023 ha già visto un aumento del 15% rispetto all’anno precedente, in gran parte attribuibile all’espansione dei servizi offerti.
Vito Riggio sottolinea che l’aeroporto è riuscito a colmare un ritardo di almeno quindici anni, evidenziando l’importanza di una componente commerciale solida per la sostenibilità degli aeroporti. Riggio esprime inoltre la necessità di continuare l’opera con ulteriori investimenti e ricerca di partner industriali per supportare l’industrializzazione e garantire una crescita costante. I futuri piani d’investimento prevedono il potenziamento delle infrastrutture airside, la ristrutturazione dei terminali passeggeri, l’espansione delle aree di imbarco e lo sviluppo dell’area extra Schengen. Un’attenzione particolare è riservata al parco storico-naturalistico a mare per migliorare l’accessibilità all’aeroporto e offrire un’esperienza unica ai visitatori.
In sintesi, l’impegno per il rilancio e lo sviluppo dell’aeroporto Falcone-Borsellino di Palermo è un passo fondamentale per garantire una crescita sostenibile e un’esperienza di viaggio di qualità per tutti i passeggeri.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/aeroporto-palermo-piano-68-milioni-continuare-crescere-AG6XNvE

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati