Nell’aspro contenzioso che vede opposte Italia e Austria sui divieti alla circolazione dei mezzi pesanti ( Tir) imposti unilateralmente da Vienna lungo il corridoio autostradale del Brennero, emergono nuove speranze per l’Italia. La Commissione europea ha recentemente censurato la politica ostacolante adottata dall’ Austria, favorendo così gli interessi Italiani legati al vitale corridoio del Brennero. Questo passo potrebbe segnare una svolta significativa in questa lunga vicenda.
Il corridoio del Brennero riveste un’importanza strategica per l’economia Italiana in quanto veicola gran parte delle nostre esportazioni dirette in Europa e garantisce gli approvvigionamenti essenziali all’industria nazionale. L’ Austria ha introdotto divieti al transito dei Tir per proteggere la qualità dell’aria, suscitando però il contrasto Italiano.
La notizia della censura Ue è stata accolta con grande soddisfazione dal Mit ( Ministero delle Infrastrutture e trasporti) e in particolare dal ministro Matteo Salvini, che ha difeso energicamente gli interessi Italiani lungo il corridoio del Brennero. L’Italia si appresta ora a formalizzare il ricorso presso la Corte di Giustizia europea per ristabilire un quadro giuridico favorevole alle imprese e garan Tire la libertà di movimento nell’ Unione Europea.
La Commissione europea ha censurato vari divieti imposti dall’ Austria lungo il Brennero, sottolineando l’incoerenza e la mancanza di giustificazioni complessive di tali misure. Questo rafforza la posizione Italiana e potrebbe portare a un’azione legale contro Vienna.
Le categorie dell’ Autotrasporto esultano per questa vittoria, sottolineando l’importanza di garan Tire la libertà di circolazione e sconfiggere politiche ostruzionistiche dannose per l’economia. Anche la Baviera si schiera dalla parte dell’Italia, sottolineando l’importanza di risolvere la controversia in modo equo e favorevole alla Libera circolazione delle merci.
Questa decisione potrebbe avere implicazioni significative per il futuro del corridoio del Brennero e della collaborazione tra i paesi coinvolti.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/brennero-ue-censura-divieti-austriaci-AFc908zD

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati