Un’importante svolta nel panorama fiscale italiano si profila all’orizzonte con il decreto interministeriale che ha dato il via libera alla super deduzione sulle assunzioni, come parte integrante della recente riforma fiscale contenuta nel Dlgs 216 del 2023. Questa misura innovativa prevede una deduzione del costo del lavoro fino al 120%, con un ulteriore incremento al 130% per specifiche categorie di lavoratori quali giovani, donne e beneficiari del reddito di cittadinanza.
Le imprese di qualsiasi forma societaria e i lavoratori autonomi potranno beneficiare di quest’incentivo. Il governo stima che circa 380.000 imprese saranno coinvolte inizialmente, poiché sostituisce alcuni incentivi scaduti a dicembre.
Il decreto Economia e lavoro, composto da sei articoli, stabilisce chi può beneficiare di questa agevolazione, includendo diversi tipi di entità commerciali e professionisti autonomi.
È fondamentale che i beneficiari dimostrino effettivamente l’attività svolta nei 365 (o 366) giorni precedenti e che vi sia un incremento occupazionale.
L’obiettivo di favorire l’ occupazione sembra già dare frutti, con un aumento di lavoratori registrato a febbraio. Il prossimo passo sarà la firma del ministro Calderone sul decreto Mef- lavoro, che verrà presto esaminato dal Consiglio dei Ministri.
Inoltre, il governo si prepara a introdurre misure di sostegno economico, utilizzando fondi considerevoli destinati a promuovere occupazione, welfare e supporto alle imprese. Questo impegno coinvolge anche la riduzione del cuneo fiscale, il bonus per le mamme lavoratrici e il supporto alle famiglie a basso reddito.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/lavoro-arriva-superbonus-chi-assume-deduzione-120percento-AFZj1clD

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati