Una nuova tappa della accesa discussione che vede contrapposti il Ministro degli Affari Europei, della Coesione, del Sud e del Pnrr, Raffaele Fitto, e il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, riguardo all’assegnazione del Fondo di Sviluppo e Coesione. Il Consiglio di Stato, a seguito della decisione del Tar Campania, ha ribaltato la situazione favorendo il Ministro Fitto. Con un’ordinanza, il Consiglio di Stato ha sospeso gli effetti della sentenza del Tar Campania che aveva accolto il ricorso della Regione Campania. Si tratta dell’accordo per la Coesione da definire con la Presidenza del Consiglio. L’udienza di merito è stata fissata per il 13 giugno. In particolare, il Consiglio di Stato ha valutato positivamente l’operato del dipartimento per le politiche di Coesione e per il Sud della presidenza del Consiglio in relazione all’istruttoria in corso. Il Governo, come annunciato da Raffaele Fitto, continuerà le discussioni necessarie per definire l’Accordo per la Coesione con la Regione Campania, mantenendo un approccio collaborativo che ha già portato alla firma di 17 accordi e al progresso nella definizione dei restanti quattro. Il Governatore De Luca, durante la sua diretta sui social del venerdì, ha commentato l’ordinanza emessa dal Consiglio di Stato.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/fsc-il-consiglio-stato-accoglie-ricorso-fitto-vertenza-campania-AF55IkUD

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati