Stellantis, il colosso dell’ industria automobilistica, si prepara a fronteggiare la concorrenza cinese con determinazione e strategie mirate. Durante l’inaugurazione dell’eDCT Assembly Plant all’interno del progetto “ Mirafiori Automotive Park 2030″, il CEO Carlos Tavares ha ribadito la volontà di non arretrare di fronte ai competitor cinesi. Tavares ha chiarito che qualsiasi decisione di introdurre competitor cinesi comporterà responsabilità e decisioni coraggiose da assumere.
Affrontando voci riguardanti una presunta chiusura delle attività in Italia, Tavares ha smentito categoricamente tali “fake news” sottolineando che la presenza di concorrenti cinesi potrebbe danneggiare la quota di mercato di Stellantis in Italia. Tuttavia, il CEO si è dichiarato fiducioso nella capacità di incrementare la produttività per ridurre i costi e preservare la posizione di leadership.
L’incontro con i sindacati metalmeccanici è stato un momento significativo in cui i rappresentanti dei lavoratori hanno sollevato questioni cruciali riguardanti i volumi di produzione, la mancanza di nuovi modelli e la crisi del settore. Pur confermando l’impegno sul milione di veicoli in Italia, Tavares non ha rilasciato garanzie concrete sul futuro produttivo degli stabilimenti italiani del Gruppo.
I sindacati hanno sottolineato l’importanza di rinnovare il rapporto di fiducia tra Stellantis e l’Italia, richiedendo un maggiore coinvolgimento nelle decisioni strategiche. La necessità di evitare scontri tra Governo e Azienda è emersa come priorità per garantire un futuro stabile e prospero per l’ industria automobilistica italiana.
Tra le varie iniziative, l’apertura di una nuova area produttiva a Mirafiori dedicata alla produzione di cambi e trasmissioni eDct rappresenta un passo significativo verso l’ innovazione e la sostenibilità. L’azienda si prepara inoltre a lanciare nuovi modelli, come la Alfa Romeo Milano, che contribuiranno a rafforzare la presenza di Stellantis sul mercato internazionale.
Infine, la manifestazione del 12 aprile a Torino, sostenuta dai sindacati e dalle istituzioni locali, evidenzia l’importanza di Mirafiori come polo strategico per l’ industria automobilistica italiana. L’obiettivo è rilanciare l’industria dell’auto a Torino e nel Piemonte, difendendo il patrimonio delle PMI e promuovendo la collaborazione tra le parti interessate per un futuro sostenibile del settore.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/tavares-mirafiori-incontra-sindacati-poi-visita-l-area-cambi-le-ibride-AFpfF8RD

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati