BRUXELLES – La commissaria europea per la Coesione e le Riforme, Elisa Ferreira, ha ribadito l’importanza dei principi democratici e della Coesione Regionale nell’organizzazione interna degli stati membri. In risposta alla riforma della Politica di Coesione nazionale proposta dal ministro per il Sud, Raffaele Fitto, Ferreira ha sottolineato la necessità di un approccio bottom-up e relazioni democratiche per garantire un’efficace riorganizzazione interna.
Durante una conferenza stampa al nono forum per la coesione a Bruxelles, Ferreira ha evidenziato l’eccellente collaborazione con l’Italia, esprimendo ottimismo sull’approvazione imminente della riforma. La discussione sulla revisione della Politica di Coesione non è circoscritta all’Italia, ma coinvolge l’intera Europa in vista dei lavori sul nuovo Bilancio Comune.
Il dibattito ruota attorno alla centralizzazione dei Fondi Europei e alla coerenza con i principi della Coesione Regionale, sfidando l’approccio top-down proposto da alcuni settori. L’incertezza e le preoccupazioni delle regioni europee alimentano il confronto sul futuro della Politica di Coesione e la necessità di difenderne l’efficacia e rinnovamento.
Il presidente del Comitato delle regioni, Emil Boc, ha sottolineato l’importanza di una Politica di Coesione efficiente e di una visione comune per contrastare le Disuguaglianze crescenti in Europa. Il momento richiede un impegno unito per rafforzare la Coesione Regionale e salvaguardare il progetto europeo nel suo insieme.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/fondi-europei-paletti-commissaria-ferreira-riforma-fitto-AFR0WDUD

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati