“Fabbrica Europa”, il manifesto che dettaglia i dieci punti chiave identificati da Conf Industria per plasmare la Politica Europea del prossimo Parlamento, è stato presentato ieri a Napoli. Questa presentazione rappresenta una nuova tappa del roadshow organizzato da Conf Industria e Conf Industria Campania, che si estende anche ad altre città. Stefan Pan, il delegato per l’Europa di Conf Industria, ha sottolineato: “Siamo strenui sostenitori dell’unità europea e riteniamo che l’Europa debba potenziarsi per diventare più competitiva”.
Pan ha evidenziato che il Pil procapite in Europa è in calo da dieci anni, a differenza degli Stati Uniti dove è raddoppiato. Un appello alla ripartenza veloce è stato lanciato, sottolineando l’importanza decisiva del tempo. Gli ambiti prioritari trattati includono la transizione ambientale e digitale, la ricerca e l’ Innovazione, una maggiore concessione di credito, una legislazione più efficace, nonché il settore energetico e della difesa.
Il direttore generale di Conf Industria, Raffaele Langella, ha affermato che la decarbonizzazione è un obiettivo giusto, ma è altrettanto importante stabilire il percorso per raggiungerlo. Langella ha dichiarato che l’era in cui l’Europa stabiliva le regole per gli altri è finita. Anche Vito Grassi, presidente del Consiglio delle Rappresentanze Regionali Conf Industria, ha evidenziato l’importanza di partecipare alle elezioni europee e della sfida ambientale come un’opportunità positiva da perseguire con pragmatismo.
Grassi ha menzionato diversi temi rilevanti per il Mezzogiorno d’Italia, enumerando la decontribuzione, le Zone Economiche Speciali, l’utilizzo dei Fondi di sviluppo e coesione come strumenti fondamentali da migliorare ed attivare. Infine, Carlo Palmieri, vice presidente dell’Unione Industriali di Napoli, ha espresso l’intento di dialogare con gli Europarlamentari e i rappresentanti europei per ottimizzare l’impiego dei Fondi Europei e per trasformare il Mezzogiorno d’Italia in un polo energetico nel Mediterraneo.
Inoltre, Carlo Corazza, direttore dell’Ufficio in Italia del Parlamento europeo, ha sottolineato la necessità di rafforzare l’Unione Europea per affrontare le sfide attuali, con la pace in prima linea. La base Industriale rappresenta il primo aspetto da consolidare per una maggior robustezza europea.

Maggiori approfondimenti: https://www.ilsole24ore.com/art/fabbrica-europa-priorita-migliorare-competitivita-dell-industria-AFfamVRD

Ebilav.it - CF: 97795640016 - © 2015-2019 Koweb | Tutti i diritti riservati